Marco

si, direi che il titolo dice tutto

Siamo fatti così: Lo studente delle superiori

scuola

Ma non siete felici?
Ma felici felici felici?
Domani ricomincia la scuola!  [..emh..]

Per festeggiare il lieto evento ripropongo un post che ho scritto già due anni fa.. così poi medito se nel frattempo è cambiato qualcosa 😀

Siamo fatti così: Lo studente delle superiori.
03rd September, 2007  (22)Colori
Iniziamo con questo post un nuovo e affascinante viaggio tra le varie specie umane.. in ogni puntata di “Siamo fatti così” impareremo a conoscere e riconoscere una delle svariate specie di questo mammifero evoluto. In questa prima puntata ci dedicheremo alla specie forse più difficile da capire: Lo studente delle superiori.
Questa specie di mammifero ha un’età compresa grosso modo tra i 14 e i 19 anni, è un essere socievole e generalmente vive in branchi. Quando è in branco è facile da riconoscere: lo studente femmina è vestita che sembra uscita dalle pagine di Vogue e un fisico che sembra invece uscito dalle pagine di Playboy, mentre gli studenti maschi sono attorno agli esemplari femminili, con i capelli sparati in aria o tirati in avanti.
Quando sono da soli invece sono più difficili da riconoscere, ma alcuni dettagli ci possono venire in aiuto. Oltre che l’abbigliamento e i capelli gli studenti delle superiori hanno queste caratteristiche: Si spostano principalmente con due mezzi: lo scooter se non hanno ancora raggiunto la maggiore età o macchine vecchie ridipinte, riaccessoriate e rimotorizzate. In corrispondenza degli arti superiori hanno due protesi: un cellulare e un lettore mp3, e spesso li usano contemporaneamente.
DOVE: di giorno lo si può facilmente trovare nelle scuole o in giro per le città con lo zaino in spalla. Di sera nelle discoteche o nei disco pub o in qualsiasi locale abbia “disco” davanti al nome. In internet li puoi trovare su Myspace, MSN e Youtube.
VITA SOCIALE: Lo studente delle superiori, sia maschio che femmina, è nel pieno della sua attività ormonale e tutte le sue attività hanno come scopo finale l’accoppiamento. Per uno strano meccanismo ancora non spiegato dalla scienza (ma si crede che l’origine sia dovuta ad ancestrali forme di tabù e insegnamenti cattolico bigotti) l’esemplare maschio che si vanta dei suoi accoppiamenti è un figo, l’esemplare femmina ‘na zoccola. In realtà l’attività sessuale è gradita da entrambi i sessi in egual misura e si spera che la differenza di giudizio venga ben presto eliminata. L’esemplare maschio tende però a riprodursi con qualsiasi essere vivente.. questo spiega i numerosi ricoveri estivi al pronto soccorso di maschi con l’organo sessuale irritato dalle meduse.
IL CORTEGGIAMENTO: Gli esemplari femmina richiamano l’attenzione dei maschi mettendo in mostra le proprie beltà fisiche.. in discoteca si esibiscono in balli provocanti, a volte anche in gruppo, dimostrando chiaramente di essere in età feconda e pronte alla riproduzione. Gli esemplari di sesso maschile circondano le femmine e ne attirano l’attenzione inventandosi di volta in volta il modo migliore per dimostrare di essere i più fighi.. a volte con scarso risultato, a volte con risultato che va dal penoso al ridicolo, altre hanno successo. In discoteca si attaccano al muro e guardano sfilare gli esemplari femminili.. quando ne vedono passare uno di proprio gradimento, cioè sempre, emettono dolci canti d’amore: “A bbella! Ma che hai mangiato per essere così bellissima.. pane e angeli?” Questo quando non vogliono essere volgari. In pista invece circondano la preda e cercano goffamente di strusciare il proprio organo genitale su qualsiasi parte del corpo della prescelta per marcare il territorio.
L’ACCOPPIAMENTO: L’accoppiamento può avvenire più volte al giorno e in svariati luoghi, anche se il preferito è l’automobile. L’esemplare di sesso maschile vive l’accoppiamento come ha imparato a viverlo dai film porno. L’esemplare di sesso femminile lo vive come l’ha imparato dalle storie d’amore viste al cinema. Per questo i primi accoppiamenti tra i due sessi hanno una durata limitata (tra i 30 secondi e i 10 minuti) e raramente l’esemplare di sesso femminile raggiunge l’orgasmo. Questo spiega perchè molti esemplari femmina cercano di accoppiarsi con esemplari maschi più grandi e più esperti, nascondendosi dietro alla scusa che “I miei coetanei sono tutti stupidi”.
VARIE: Lo studente delle superiori è onnivoro. Se non viene nutrito dai genitori si procura il cibo al McDonald. Ha uno stretto legame con la natura: quando ne sente il richiamo fuma la sua erba preferita. Lo studente delle superiori maschio ha tre interessi principali: Il sesso, lo sport, l’alcool. Lo studente delle superiori femmina ha tre interessi principali: Il sesso, lo shopping, la musica. Questo ci fa notare l’unico punto d’incontro tra i due sessi.
La prima puntata di “Siamo fatti così” termina qui. Vi ringraziamo dell’attenzione e vi aspettiamo per un nuovo, entusiasmante viaggio alla scoperta di un’altra specie di questo affascinante mammifero

Siamo fatti così: Lo studente delle superiori.

Iniziamo con questo post un nuovo e affascinante viaggio tra le varie specie umane.. in ogni puntata di “Siamo fatti così” impareremo a conoscere e riconoscere una delle svariate specie di questo mammifero evoluto. In questa prima puntata ci dedicheremo alla specie forse più difficile da capire: Lo studente delle superiori.

Questa specie di mammifero ha un’età compresa grosso modo tra i 14 e i 19 anni, è un essere socievole e generalmente vive in branchi. Quando è in branco è facile da riconoscere: lo studente femmina è vestita che sembra uscita dalle pagine di Vogue e un fisico che sembra invece uscito dalle pagine di Playboy, mentre gli studenti maschi sono attorno agli esemplari femminili, con i capelli sparati in aria o tirati in avanti.

Quando sono da soli invece sono più difficili da riconoscere, ma alcuni dettagli ci possono venire in aiuto. Oltre che l’abbigliamento e i capelli gli studenti delle superiori hanno queste caratteristiche: Si spostano principalmente con due mezzi: lo scooter se non hanno ancora raggiunto la maggiore età o macchine vecchie ridipinte, riaccessoriate e rimotorizzate. In corrispondenza degli arti superiori hanno due protesi: un cellulare e un lettore mp3, e spesso li usano contemporaneamente.

DOVE: di giorno lo si può facilmente trovare nelle scuole o in giro per le città con lo zaino in spalla. Di sera nelle discoteche o nei disco pub o in qualsiasi locale abbia “disco” davanti al nome. In internet li puoi trovare su Facebook, Myspace, MSN, Youtube e.. e Badoo!

VITA SOCIALE: Lo studente delle superiori, sia maschio che femmina, è nel pieno della sua attività ormonale e tutte le sue attività hanno come scopo finale l’accoppiamento. Per uno strano meccanismo ancora non spiegato dalla scienza (ma si crede che l’origine sia dovuta ad ancestrali forme di tabù e insegnamenti cattolico bigotti) l’esemplare maschio che si vanta dei suoi accoppiamenti è un figo, l’esemplare femmina ‘na zoccola. In realtà l’attività sessuale è gradita da entrambi i sessi in egual misura e si spera che la differenza di giudizio venga ben presto eliminata. L’esemplare maschio tende però a riprodursi con qualsiasi essere vivente.. questo spiega i numerosi ricoveri estivi al pronto soccorso di maschi con l’organo sessuale irritato dalle meduse.

IL CORTEGGIAMENTO: Gli esemplari femmina richiamano l’attenzione dei maschi mettendo in mostra le proprie beltà fisiche.. in discoteca si esibiscono in balli provocanti, a volte anche in gruppo, dimostrando chiaramente di essere in età feconda e pronte alla riproduzione. Gli esemplari di sesso maschile circondano le femmine e ne attirano l’attenzione inventandosi di volta in volta il modo migliore per dimostrare di essere i più fighi.. a volte con scarso risultato, a volte con risultato che va dal penoso al ridicolo, altre hanno successo. In discoteca si attaccano al muro e guardano sfilare gli esemplari femminili.. quando ne vedono passare uno di proprio gradimento, cioè sempre, emettono dolci canti d’amore: “A bbella! Ma che hai mangiato per essere così bellissima.. pane e angeli?” Questo quando non vogliono essere volgari. In pista invece circondano la preda e cercano goffamente di strusciare il proprio organo genitale su qualsiasi parte del corpo della prescelta per marcare il territorio.

L’ACCOPPIAMENTO: L’accoppiamento può avvenire più volte al giorno e in svariati luoghi, anche se il preferito è l’automobile. L’esemplare di sesso maschile vive l’accoppiamento come ha imparato a viverlo dai film porno. L’esemplare di sesso femminile lo vive come l’ha imparato dalle storie d’amore viste al cinema. Per questo i primi accoppiamenti tra i due sessi hanno una durata limitata (tra i 30 secondi e i 10 minuti) e raramente l’esemplare di sesso femminile raggiunge l’orgasmo. Questo spiega perchè molti esemplari femmina cercano di accoppiarsi con esemplari maschi più grandi e più esperti, nascondendosi dietro alla scusa che “I miei coetanei sono tutti stupidi”.

VARIE: Lo studente delle superiori è onnivoro. Se non viene nutrito dai genitori si procura il cibo al McDonald. Ha uno stretto legame con la natura: quando ne sente il richiamo se la fuma. Lo studente delle superiori maschio ha tre interessi principali: Il sesso, lo sport, l’alcool. Lo studente delle superiori femmina ha tre interessi principali: Il sesso, lo shopping, la musica. Questo ci fa notare l’unico punto d’incontro tra i due sessi.

La prima puntata di “Siamo fatti così” termina qui. Vi ringraziamo dell’attenzione e vi aspettiamo per un nuovo, entusiasmante viaggio alla scoperta di un’altra specie di questo affascinante mammifero

Annunci

13 commenti»

  kika23 wrote @

mmm ..per quanto riguarda l’abbigliamento, potresti scrivere che sembrano usciti da una puntata di gossip girl v.v

  blusfumato wrote @

mmm..vero

  kika23 wrote @

e moccia?vorrai mica non metterlo…con tutti i soprannomi come babi, didi, ecc ecc..
Poi ci sono anche le foto allo specchio.

  kika23 wrote @

c’è anche hello kitty

  blusfumato wrote @

ho trovato anche i post su m,occia 😀

  Alexiel wrote @

… ma io non ero così al Liceo O__o sono così solo quello attuali? Eppure l’ho lasciato appena… 7 anni fa!

  blusfumato wrote @

spero sia ancora solo una caricatura 😀

  Alexiel wrote @

Non l’ho capita questa O_o

  blusfumato wrote @

ahah intendevo.. spero che quello che ho scritto sia più una caricatura che la realtà 😀

  Alexiel wrote @

Gh lo spero tanto anche io, ma ho i miei dubbi!

  kika23 wrote @

nel mio reader ormai un po’ abbandonato credo che ci siano ancora i tuoi post…se non hai qualcosa chiedi e cerco v.v

  Arancina wrote @

AHAHAHAHAHAHAH
vero vero vero! ahahahahahahahah
mi sono vista un paio di anni fa =)

  Arancina wrote @

Io però nn facevo i “balli di gruppo” in discoteca……………………. X fortuna!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: